chiudi

Max Cat 48

Maxcat 48, la vera crociera veloce


Un catamarano abitabile, con quattro cabine e due bagni, ma nato per volare sull’acqua. E’ il Maxcat 48’ disegnato da Paolo Portinari e h3o, una collaborazione cha ha portato alla progettazione di una barca, nuova nella concezione e nel design. Lungo poco più di 14 metri e largo 8, pesa solo 5.300 kg grazie ad una costruzione sofisticata in composito di Kevlar e carbonio, mentre 135 sono i mq di tela disponibili di bolina e 255 al lasco. Tanta potenza quindi, ma sempre sotto controllo, grazie al particolare disegno delle linee d’acqua e alla distribuzione dei pesi: i volumi immersi disposti non in profondità ma in lunghezza questo per ridurre il beccheggio (tipico dei cat piccoli e leggeri); prue wave piercing (tanto per intenderci quelle tipiche dei cat di Coppa America ultima generazione) anche qui per la riduzione del beccheggio dinamico con mare formato e anche per cancellare la tendenza ad ingavonarsi nelle strapoggiate. La velocità è stata quindi cercata e ottenuta (le curve di velocità parlano di 16 nodi al lasco e 10 di bolina con 14 nodi di vento reale, e di 9,5 e 7 nodi, sempre di bolina e al lasco, quando l'aria cala a solo 8 nodi) ma senza esagerare, restando nell’ambito della crociera, trovando il giusto equilibrio tra potenza e leggerezza.
 


  Max Cat 48 - Scheda tecnica
Lunghezza massima: 16,13 m (incluso rigging) - LOA: 14,63 m - LWL  13,22 m - baglio massimo: 8,42 m - baglo massimo di ogni scafo1,52 m - altezza albero (dal DWL): 23,14 m - dislocamento a vuoto: 5.500 kg - dislocamento: 6.300 kg - pescaggio (derive giù): 2,51 m - pesacggio timoni (derive su): 1,20 m - pescaggio solo scafo: 40 cm - sup. velica randa: 95 mq - Jib: 45 mq  - sup. velica gennaker: 160 mq - propulsione: 2 x Lombardini LDW 1003 SD 28 hp diesel engine.